Roma/ I sampietrini sono pericolosi. Il popolo delle due ruote si ribella: “E’ caduto persino un campione del ciclismo come Denis Menchov”

Pubblicato il 12 Giugno 2009 20:03 | Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2009 20:03

Per il popolo dei centauri e dei ciclisti i sampietrini sono una condanna, specialmente in una città dove si viaggia ad alta velocità come Roma. La storica copertura stradale, infatti, è una vera croce per chi preferisce le due ruote alla macchina, perché riservano non poche sorprese e insidie.

Persino un ciclista di professione come il russo Denis Menchov ha trovato qualche difficoltà sui sampietrini romani. Il campione, incoronato re del Giro d’Italia ha rischiato di farsi sfuggire la vittoria proprio per una caduta accidentale sulla strada.

La polemica sui rischi dei sampietrini, da tempo sommessa, è ritornata a farsi sentire fra i cittadini romani che continuano a lamentarne la pericolosità. L’amministrazione Alemanno per sapere che i “serci” romani resteranno in centro e dunque la battaglia si prospetta molto dura.