Roma/ Tassisti a Ciampino, accettano solo clienti stranieri. Una corsa fino al centro costa 100 euro

Pubblicato il 30 Luglio 2009 22:25 | Ultimo aggiornamento: 30 Luglio 2009 22:25

Prendere un taxi all’aeroporto di Ciampino può diventare molto difficile. Soprattutto se si è romani. Ci ha pensato il Messaggero a parlare della prassi in voga tra i tassisti in sosta davanti al secondo scalo della Capitale.

Decine di vetture in fila, disponibili a trasportare nuovi clienti, ma se si avvicina un italiano, ancora peggio se concittadino, i tassisti fanno finta di nulla, rispondono male, dicono di essere impegnati. Se invece a richiedere la corsa è un viaggiatore straniero, tedesco, francese o giapponese poco importa, allora tutti sono assolutamente liberi.

La verità è che a Roma la tariffa fissa da Ciampino al centro della città è nota, 30 euro. Il viaggiatore che non parla neanche italiano, invece, è facilmente raggirabile ed ecco che una tratta verso la stazione Termini può fruttare anche 100 euro. Le corse-truffa dei taxi romani non sono state impedite dall’ex sindaco Veltroni e ora sono un problema irrisolto anche per il nuovo primo cittadino Alemanno.