Salute: troppi chili in gravidanza fanno nascere un bebè a rischio obesità

Le donne che prendono troppi chili in gravidanza danno alla luce bambini più pesanti ed essere sopra il peso medio già alla nascita è un fattore che rende i bambini inclini all’obesità negli anni successivi. A questa conclusione è giunto uno studio pubblicato su Lancet, condotto da un gruppo di ricerca coordinato da David S. Ludwig, professore alla Pediatrics at Harvard Medical School.

Analizzando un campione di oltre mille donne che hanno partorito almeno due volte tra il 1989 e il 2003, i ricercatori sono stati in grado di confrontare diverse gravidanze delle stesse donne e hanno concluso che l’eccessivo aumento di peso ha portato alla nascita di bebè più pesanti, indipendentemente da fattori genetici.

In particolare, i ricercatori hanno evidenziato che le madri che hanno guadagnato più di 24 kg durante i nove mesi di gestazione avevano più del doppio di probabilità di far nascere un bambino con un peso elevato.

”Molti ginecologi non dicono alle donne quanto peso devono guadagnare – commenta Emily Oken, della Harvard Medical School – e c’è un atteggiamento comune che induce le donne a non prestare attenzione al peso, perchè si crede che in gravidanza si può mangiare per due ma non è così”.

Le più recenti linee guida europee raccomandano che le donne di peso normale, (tra i 45 e i 60 kg) in gravidanza possono prendere tra i 9 e i 14kg.

To Top