SALUTE: IDEATA SEDIA A ROTELLE CHE SI GUIDA CON IL RESPIRO

Bastera’ respirare per guidarla. Ingegneri israeliani dell’Istituto Weizmann hanno messo a punto una sedia a rotelle che consentira’ ai tetraplegici di controllare i movimenti del mezzo meccanico grazie ai respiri emessi dal naso. Il sistema, sviluppato da un team guidato da Noam Sobel, Anton Plotkin e Aharon Weissbrod, ha un sensore che individua le variazioni della pressione dell’aria all’interno delle narici e le traduce in segnali elettrici.

E’ stato testato anche come strumento di comunicazione con familiari e amici. Un paziente che era stato paralizzato per sette mesi in seguito ad ictus ha imparato a usare il dispositivo in pochi giorni riuscendo a scrivere il primo messaggio alla famiglia. Il dispositivo e’ nato dall’idea che la capacita’ di annusare e’ una delle poche funzioni motorie che si conserva anche nei casi piu’ acuti di paralisi, come la sindrome locked-in, caratterizzata da una forma completa di paralisi motoria che ‘imprigiona’ il paziente il corpo in una gabbia senza possibilita’ di comunicare verso l’esterno.

To Top