Sanguinari uomini di fede

Pubblicato il 19 agosto 2010 2:00 | Ultimo aggiornamento: 19 agosto 2010 2:00


 "Un uomo di fede". Così Papa Ratzinger ha definito Francesco Cossiga in un messaggio inviato alla famiglia.

  Io non sono un’intellettuale, sono un popolano. Del resto, è pur vero che religione e istituzioni sono fatti per addomesticare le masse e controllarne le più abominevoli pulsioni, dunque debbono essere innanzitutto e prima di ogni altra cosa comprensibili. Se l’ultimo degli ignoranti non capisce cosa dicono precetti e leggi, non li applicherà.


  Invece io questa cosa non la comprendo. Non comprendo come sia possibile che un uomo il quale, per citarne solo una, inneggiava al pestaggio feroce, premeditato e poi provocato di studenti e maestre possa essere considerato un uomo di fede.

 Forse Santa Madre Chiesa potrà aiutare una pecorella smarrita a comprendere l’imperscrutabile disegno divino sotteso alle esternazione dell’emerito.

Fai una microdonazione con Flattr Flattr this


Leggi l’articolo originale su: ByoBlu – Il video blog di Claudio Messora

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other