Clinica santa Rita, lo scandalo continua: scoperti tre nuovi omicidi

Pubblicato il 13 Maggio 2009 17:33 | Ultimo aggiornamento: 13 Maggio 2009 19:28

Le accuse per altri tre omicidi piovono sulla testa dei medici della famigerata clinica santa Rita di Milano, travolta dallo scandalo un anno fa. Omicidio volontario aggravato dalla crudeltà è l’imputazione che inchioda il primario Pierpaolo Brega Massone, il suo aiuto Fabio Presicci entrambi in carcere da dieci mesi e Marco Pansera, un altro chirurgo dell’equipe.

Gli episodi a cui si riferiscono le accuse del gip di Milano sono conosciuti in tre casi. Si tratta di interventi compiuti non per necessità ma per gonfiare le parcelle e le degenze.

Il quarto episodio è un intervento su un uomo di 89 anni, in grave scompenso cardiaco. L’operazione non era necessaria e l’uomo, dopo l’intervento, morì.