Spesa e sanità: con un miliardo per la prevenzione in dieci anni si risparmiano tre miliardi

Pubblicato il 8 novembre 2010 15:31 | Ultimo aggiornamento: 8 novembre 2010 15:42

Chi più spende meno spende: un detto popolare che diventa ancora più vero quando si parla di salute e prevenzione. Infatti, spendendo circa 1 miliardo di euro in diagnosi precoci e preventivi, si risparmiano 3 miliardi in dieci anni sulla spesa sanitaria.

Il dato arriva dal Forum di Meridiano Sanità, che quest’anno riunisce gli esperti sul tema delle sfide della sanità per il futuro dell’innovazione. ”Oggi in prevenzione spendiamo lo 0,8% della spesa sanitaria pubblica che è in totale pari a 110 miliardi – ha detto Valerio De Molli, di European House-Ambrosetti, che organizza Meridiano Sanità. La Spagna spende il doppio, la Francia il triplo, il Canada dieci volte tanto. Sono i tre Paesi che hanno fatto meglio sul fronte della ricerca, dello sviluppo e della prevenzione”.

Lo 0,8% dell’Italia è pari a circa un miliardo; raddoppiando quindi l’investimento, si inizierebbe fin da subito a risparmiare sulla spesa. Uno sforzo, dice De Molli, ”fattibilissimo, ma serve una politica diversa”.

Quello che Meridiano Sanità propone, in sintesi, è una nuova politica per la protezione della proprietà intellettuale, che ”rappresenta uno dei requisiti essenziali per la ricerca e l’innovazione in campo farmaceutico”, ma anche di riorganizzare il sistema distributivo e il ‘coraggio’ di effettuare scelte di politica industriale stabili nel tempo.

5 x 1000

[gmap]