Scajola attacca Annozero: “Infamia e menzogne, convocherò vertici Rai”

Pubblicato il 25 Settembre 2009 19:53 | Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2009 19:53
TO010709ECO_0013

Claudio Scajola

Claudio Scajola va all’attacco di Annozero. «È ora di finirla. È l’ennesima puntata di una campagna mediatica basata sui pruriti, sulla spazzatura, sulla vergogna, sull’infamia, sulle porcherie», ha detto il ministro dello Sviluppo Economico in merito alla puntata andata in onda ieri sera del programma di Michele Santoro.

Nel primo appuntamento stagionale, ad Annozero si è parlato prevalentemente dell’inchiesta di Bari, che vede coinvolti il premier e alcune ragazze che avrebbero partecipato a festini a Palazzo Grazioli.

Scajola ha annunciato che convocherà «i vertici della Rai per verificare se trasmissioni come Annozero rispettino l’impegno, assunto dalla Rai nel contratto di servizio, a garantire un?informazione completa e imparziale».

«La televisione non può sostituire le aule dei tribunali – ha accusato Scajola – soprattutto quando la magistratura non ha rilevato alcun elemento per aprire inchieste sul presidente del Consiglio. Stiamo attraversando una stagione di veleni che sconcerta i cittadini. Queste aggressioni sono la risposta disperata alla politica del fare del Governo Berlusconi, nell’illusione di sovvertire il risultato elettorale. La politica non può arrendersi a questa logica».