Sfide in tv/ Il Tg1 di Minzolini si fa superare dal Tg5. Tracollo dei dati di ascolto nell’ultima settimana

Pubblicato il 6 Luglio 2009 12:20 | Ultimo aggiornamento: 6 Luglio 2009 12:20

Il Tg1 di Augusto Minzolini perde colpi e si trova a inseguire il Tg5. Dopo l’ultimo anno in cui il telegiornale della rete ammiraglia, allora diretto da Gianni Riotta, ha mantenuto un vantaggio costante di 5 punti di share, ora la situazione si è ribaltata.

Nella sola ultima settimana, il notiziario di Clemente Mimun ha vinto le serate di lunedì (5.456.000 spettatori contro 5.226.000), martedì (5.270.000 contro 5.140.000) e giovedì (4.289.000 contro 4.115.000). E anche in termini di calcolo percentuale, i dati settimanali sono da record negativo per il Tg1 del nuovo direttore: una media del 25,9% di share, mentre il diretto avversario segna un 26,9.

La spiegazione del calo fisiologico di fronte alla calura estiva non regge. Perché se da una parte è vero che nei mesi caldi gli spettatori diminuiscono, non è spiegabile allo stesso modo il crollo dei dati di share. L’attuale 25,9%, infatti, stride non poco con la media dell’ultimo anno che si attestava sul 30 per cento. Un tracollo difficilmente motivabile con l’esodo turistico.