Sky sul digitale terrestre, l’azienda esulta: “Ue conferma la maggiore concorrenza sul mercato”

Sky Italia ”accoglie favorevolmente” la decisione della Commissione Europea che dà il via libera allo sbarco anticipato dell’azienda sul digitale terrestre. Un pronuncia che, a giudizio dell’amministratore delegato Tom Mockridge, conferma che ”il mercato televisivo italiano ha vissuto grandi cambiamenti negli ultimi anni”, anche ”grazie al costante impegno di Sky Italia nell’introdurre piu’ concorrenza”.

Sky Italia, la pay-tv satellitare di News Corporation, ”accoglie favorevolmente – spiega l’azienda in una nota – la decisione odierna della Commissione europea che approva la richiesta dell’azienda in merito alla partecipazione al prossimo ‘beauty contest’ indetto dall’Autorita’ Garante per le Comunicazioni (AGCom) per assegnare una porzione del dividendo digitale”.

”Concedendo il via libera – sottolinea ancora Sky – la Commissione ha accettato di derogare alla sezione degli obblighi sottoscritti tra News Corporation e Bruxelles nel 2003 che impedivano a Sky Italia di possedere infrastrutture sul digitale terrestre fino al 2012”.

”Siamo estremamente soddisfatti – commenta Tom Mockridge, amministratore delegato di Sky Italia – della decisione odierna. La Commissione europea ha confermato oggi che il mercato televisivo italiano ha vissuto grandi cambiamenti negli ultimi anni, cambiamenti avvenuti anche grazie al costante impegno di Sky Italia nell’introdurre più concorrenza, piu’ innovazione e piu’ scelta in un mercato storicamente dominato da due incumbent. Qualora Sky Italia avesse successo nella gara di assegnazione delle frequenze digitali, saranno ancora una volta i consumatori italiani a trarne benefici, cosi’ come i potenziali inserzionisti pubblicitari”.

To Top