Stalking/ Pakistano chiude la moglie in casa per cinque mesi

Pubblicato il 18 Maggio 2009 22:50 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2009 22:56

Sequestro, violenza e stalking: sono le accuse che hanno portato all’arresto di un pakistano di 42 anni, residente a Vobarno (Brescia). I carabinieri della Compagnia di Salò lo hanno fermato durante lo scorso weekend, dopo aver riscontrato che l’immigrato aveva tenuto chiusa in casa per oltre cinque mesi la moglie 31enne incinta.

La donna, secondo gli inquirenti, è stata anche piu’ volte anche minacciata di morte, picchiata con un bastone e portata all’ospedale di Gavardo dove è stata medicata per le percosse. Guarirà in tre settimane.