Stalking/ Perseguitava e minacciava l’ex compagna, Marcello Lategano arrestato a Cosenza

Pubblicato il 11 Agosto 2009 10:45 | Ultimo aggiornamento: 11 Agosto 2009 20:06

I carabinieri di Cosenza hanno eseguito questa mattina all’alba l’arresto di un pregiudicato originario di Matera ma residente a Mangone. Si tratta di Marcello Lategano, 43 anni, accusato di sequestro di persona, sottrazione di minore, violenza privata, minacce, stalking e danneggiamenti. L’uomo aveva avuto qualche anno fa una relazione con una donna di 29 anni, che aveva già un figlio di 8 anni. Con lei aveva convissuto per un certo periodo, ma poi era stato lasciato per il suo carattere irruento.

Lategano ha quindi iniziato a seguire e perseguitare la donna, minacciandone anche i parenti perché facessero in modo che tornasse a vivere con lui. A una prima denuncia ai carabinieri, l’uomo fece seguire la sottrazione del figlio della donna, che per 4 giorni fu segregato a Mangone. La donna fu costretta a ritirare la denuncia, per poter riabbracciare il piccolo.

Poi, l’uomo, con un sotterfugio, la avvicinò nuovamente e questa volta rapì proprio lei, costringendola a salire sulla sua auto e chiudendola per dieci giorni nella sua casa di Mangone. Ne seguì un’altra denuncia che ha portato all’arresto. L’uomo è stato rinchiuso nel carcere di Cosenza.