Stati Uniti/ La chiesa luterana accetta i pastori gay anche se in coppia. Abolito il celibato obbligatorio con 559 voti a favore e 451 contrari

Pubblicato il 22 Agosto 2009 19:31 | Ultimo aggiornamento: 22 Agosto 2009 23:45

TO010908EST_0044Omosessuali e religione convolano a nozze, almeno negli Stati Uniti. La chiesa luterana ha dato il via libera ai suoi pastori gay: potranno esercitare anche se hanno un partner. Insomma sì a pastori gay, sebbene non siano celibi.

La scelta quasi epocale in tema di fede e istituzioni è stata presa a Minneapolis, nel Minnesota, con 559 voti a favore e 451 contrari. Per i luterani l’omosessualità non è più un tabù da diversi anni e nonostante la questione piuttosto delicata 4,6 milioni di fedeli che accoglie hanno accettato questa svolta. Adesso dovranno fare i conti pure con i pastori fidanzati.