Sudan/ Scontri tribali nel Sud del paese: 30 morti. Rapiti anche bambini e donne

Pubblicato il 12 Agosto 2009 2:11 | Ultimo aggiornamento: 12 Agosto 2009 2:11

Almeno trenta persone sono state uccise e più di 15, tra donne e bambini, sono stati
rapiti durante scontri tribali, avvenuti nello Warrap, Stato del Sudan meridionale sempre più spesso scosso da cruenti combattimenti tra clan.

Un responsabile della Commissione soccorso e riadattamento del Sud Sudan ha detto che «molte case sono state bruciate o distrutte … ne abbiamo contate almeno 45».

 I combattimenti hanno coinvolto i clan Luach e Awan, entrambi dell’importante tribù Dinka. Una missione delle Nazioni Unite dovrebbe arrivare sul posto domani, 12 agosto, per valutare la situazione.

Dall’inizio dell’anno del Sud Sudan sono almeno mille le persone, in maggioranza civili inermi, massacrate in scontri tribali.