Syracuse, Stati Uniti/ Aveva ucciso una trans: Dwight DeLee è stato condannato a 25 anni, la pena massima

Pubblicato il 21 Agosto 2009 20:18 | Ultimo aggiornamento: 21 Agosto 2009 20:18

Negli Stati Uniti Dwight DeLee di 20 anni, ha ucciso una trans, Lateisha Green di 22 anni, con un solo proiettile al petto nel novembre 2008:  è stato giudicato a Syracuse dal giudice William Walsh e condannato alla pena massima di 25 anni.

Il ragazzo è stato ritenuto colpevole di omicidio colposo di primo grado per crimine d’odio, a New York: la giuria, formata da sei uomini e sei donne, ha assolto DeeLee dall’accusa di omicidio dopo aver determinato che lui aveva solo intenzione di ingiuriare Green invece di ucciderla, quando le ha sparato con una calibro 22 mentre lei era seduta in macchina con il fratello, fuori da una festa in casa.

Il difensore di DeLee Clarence Johnson, ha incentrato la difesa sulla dichiarazione che il suo cliente non era omofobico e che gli insulti razzisti che diversi testimoni hanno ammesso di aver sentito non erano per la trans bensì per le altre persone che erano presenti al party. Tutto inutile: alla fine è stato condannato ugualmente a 25 anni di carcere.