Tedeschi (Il Borghese): quando Berlusconi caldeggiava la nascita di Democrazia Nazionale…

Pubblicato il 6 Luglio 2009 20:40 | Ultimo aggiornamento: 6 Luglio 2009 20:40

Il Predellino, testata online schierata con il Popolo della Libertà, parla del ritorno in edicola del Borghese. Scrive Antonio Piscitelli: “Nato nel 1950 il Borghese aveva genitori illustri. Longanesi il suo primo direttore, che riversò in questa rivista sorta quando l’Italia era ancora piena di macerie l’esperienza straordinaria maturata negli anni Trenta con “Omnibus”.

Ora la storica rivista della destra italiana tornerà in edicola grazie e Claudio Tedeschi, figlio di Mario, storico direttore della testata. Ed è proprio Tedeschi a ricordare al Predellino un episodio poco conosciuto: “tra coloro che caldeggiarono la nascita di Democrazia Nazionale c’era anche un giovane dinamico, imprenditore milanese, creatore di bei quartieri residenziali, appassionato di calcio, inguaribile ottimista e deciso anticomunista, curioso anche di quel nuovo giocattolo di incerto avvenire: la televisione privata”. Insomma, aggiungono dalla redazione “avete capito di chi parliamo”.

Democrazia Nazionale era una corrente moderata del Movimento Sociale – Destra Nazionale che nel 1979 confluì nella Democrazia Cristiana.