Terremoto in Giappone/ Sale a 90 il bilancio provvisorio dei feriti. Chiusura cautelativa di due centrali nucleari

Pubblicato il 11 Agosto 2009 11:57 | Ultimo aggiornamento: 11 Agosto 2009 11:58

La violenta scossa di terremoto (6,5 di magnitudo) che ha colpito il Giappone  all’alba dell’ 11 agosto nell’aria di Shizuoka ha causato il ferimento di 90 persone. Si tratta di un bilancio ancora provvisorio.

Il sisma ha causato forti disagi nei trasporti e la chiusura cautelativa di due reattori nucleari. Secondo quanto riportato dalla televisione pubblica Nhk, la quasi totalità dei feriti si trova in condizioni non gravi: gli infortuni, fratture e contusioni patite in particolare da persone anziane, sono derivati da cadute per perdita di equilibrio e da oggetti e mobili staccatisi da tetti e pareti.

L’agenzia meteorologica giapponese ha precisato che il terremoto di oggi, registrato alle 05.07 locali con epicentro a 23 chilometri di profondità nella baia di Suruga, non è in alcun modo collegato al “Grande sisma del Tokai”, il cataclisma temuto da anni che potrebbe devastare la regione centrale del Paese.