Toghe azzurre – e pure un po’ sporche

Pubblicato il 13 luglio 2010 10:00 | Ultimo aggiornamento: 13 luglio 2010 10:00

Il presidente della Corte di Cassazione – mica un pretore di Peretola – ma anche il capo della procura di Firenze, alcuni vertici del Csm e perfino giudici costituzionali.
A leggere i verbali sul cenacolo di gentiluomini che gravitava attorno a Flavio Carboni si scopre che – dopo 15 anni di strilli sulla “magistratura politicizzata” […]


Leggi l’articolo originale su: Piovono rane