--

Le auto in città come le carrozze del 1700: velocità media cala a 15km/h

Pubblicato il 16 Maggio 2012 10:26 | Ultimo aggiornamento: 16 Maggio 2012 11:31

ROMA – La velocita’ media attuale nei maggiori centri urbani italiani ricorda da vicino quella raggiunta alla fine del ‘700: oscilla intorno ai 15 km/h e scende fino a 7-8 km/h nelle ore di punta. E’ quanto afferma il Libro bianco sui Trasporti e le Infrastrutture presentato oggi da Confcommercio che nel capitolo ‘Il Bel Paese congestionato’ afferma che si tratta di uno dei sintomi piu’ macroscopici del ‘congestionamento’ delle reti urbane e metropolitane italiane.

Tra gli indicatori maggiormente utilizzati per misurare la congestione ci sono l’accessibilita’, che analizza il modo in cui i singoli nodi (come i centri urbani) sono collegati alla rete nel suo complesso, e la connettivita’, che esamina gli spostamenti all’interno delle aree designate dai singoli nodi. La connettivita’ media nelle province italiane evidenzia decrementi medi che oscillano tra il 20 e il 30%, con trend di peggioramento medio nel decennio di osservazione (2001-2010) del 2,5% all’anno in termini relativi.

L’accessibilita’ ha fatto segnare nello stesso periodo un calo costante in tutte le regioni italiane: dal 19,4% perso in Abruzzo (massima performance negativa) all’1,5% perso in Sicilia. La media nazionale evidenzia un peggioramento del 15%, che appare particolarmente grave se rapportato ai trend positivi registrati invece tra i principali competitor europei, Germania in primis.