Treviso, seconda classe del treno senza aria condizionata e con posti solo in piedi. Una donna incinta si sposta in prima classe e viene multata

Pubblicato il 28 Agosto 2009 18:21 | Ultimo aggiornamento: 28 Agosto 2009 18:21

Controllori delle ferrovie inflessibili, almeno in Veneto. Sulla linea Udine-Venezia due donne si sono viste infliggere una multa di 8,90 euro per non aver rispettato la propria sistemazione di seconda classe ed essersi accomodate in prima.

Ma le due trentenni hanno deciso di commettere questa piccola violazione perché una delle due era incinta al sesto mese e in seconda classe, in piena mattina, chi sale come loro a Treviso trova già la carrozza occupata e bisogna affrontare tutto il viaggio in piedi. Considerando che c’era anche l’aria condizionata fuori uso, per una donna in stato interessante il vagone di prima classe completamente vuoto diventava una tentazione fortissima.

Niente da fare. Appena le due donne si sono accomodate, il controllore le ha raggiunte, multate e diffidate dal muoversi di nuovo dalla zona in cui si trovavano.