Tubo di scarico rotto: colata di feci e urina congelata nel palazzo russo FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 Febbraio 2017 5:30 | Ultimo aggiornamento: 6 Febbraio 2017 17:53

SEROV – I residenti di un condominio in Russia si sono ritrovati con un tubo dello scarico rotto che, in combinazione con le temperature sotto zero, ha provocato uno spettacolo poco gradevole documentato da queste foto pubblicate sul Daily Mail. Si tratta di un fiume di liquami domestici congelati. La foto è eloquente: il colore della colata dice tutto.

Accade a Serov, città della regione di Sverdlovsk, nella Russia centrale. Ora i cittadini hanno presentato una denuncia formale contro i gestori di questi appartamenti popolari. Gli abitanti hanno dichiarato alle autorità che il “ghiacciolo” di urina e feci congelato è un pericolo per la loro salute ed hanno chiesto la riparazione urgente, da effettuare prima che le temperature salgano facendo scongelare la colata diretta nelle fogne.

I residenti raccontano che la colata ogni giorno diventa più grande. Per chiedere aiuto alle autorità sanitarie locali hanno pubblicato delle immagini sui social. Il problema, raccontano i condomini, è cominciato con un tubo dello scarico rotto. Lyubov Keller ha raccontato che, oltre alla fuoriuscita di feci e urina, il palazzo versa in uno stato pietoso. “C’è un sacco di muffa nella sala. Abbiamo paura per i nostri figli. Il soffitto di queste case potrebbe crollare”. La moglie di Lyubov soffre di asma. Durante il giorno, il fiume di liquami si scongela rendendo l’odore insopportabile e rendendo la situazione ancora più critica.

Malgrado tutto questo, nessuno si è ancora fatto avanti per riparare il guasto.