Turchia/ nasce il reality show per la conversione degli atei. Nessun premio in denaro. La ricompensa sarà la fede

Pubblicato il 3 Luglio 2009 13:49 | Ultimo aggiornamento: 3 Luglio 2009 13:49

Non offrirà né ricchi compensi in denaro né costosi beni materiali, ma un premio che non ha prezzo: la fede in Dio. Il prossimo settembre partirà in Turchia un “gameshow” che probabilmente farà molto parlare di sé. S’intitola «Tovbekarlar Yarisiyor» (I penitenti gareggiano), sarà trasmesso dall’emittente “Kanal T” e i protagonisti saranno quattro guide spirituali (un prete ortodosso, un imam, un rabbino e un monaco tibetano) che, chiusi in una stanza con 10 cittadini atei, cercheranno di convertire alla propria religione i «miscredenti».

Chi sarà sedotto dalle parole dei religiosi vincerà un viaggio-pellegrinaggio nella patria spirituale della fede che ha deciso di abbracciare: la Mecca per i musulmani, il Tibet per i buddisti e Gerusalemme per cristiani ed ebrei.