Tv, Ue: “Sulla gara delle frequenze verificheremo la trasparenza”

Pubblicato il 24 novembre 2010 17:44 | Ultimo aggiornamento: 24 novembre 2010 20:08

La Commissione Ue valuterà il regolamento per la gara di assegnazione di cinque frequenze nazionali (multiplex) per le trasmissioni in digitale terrestre per assicurasi che rispetti i criteri di apertura, trasparenza e non discriminazione. E’ quanto riferisce la portavoce del commissario Ue alla concorrenza, Joaquin Almunia, interpellata sul regolamento che dovrebbe essere varato giovedì dall’Autorità italiana.

”La Commissione Ue aspetta di ricevere (dall’Italia) il testo del regolamento per verificare che la gara si faccia in piena conformità con le regole per l’allocazione delle frequenze digitali, in modo tale da essere aperta a tutti, trasparente e non discriminatoria”, ha dichiarato Amelia Torres. Il 20 luglio scorso, la Commissione Ue ha dato luce verde alla partecipazione di News Corp alla gara per l’assegnazione delle frequenze multiplex, a condizione che Sky trasmetta in chiaro e gratuitamente sul digitale terrestre per almeno cinque anni.