Ue. Rafforzate misure emergenza su import agrumi Sudafrica

Pubblicato il 27 Maggio 2014 19:52 | Ultimo aggiornamento: 27 Maggio 2014 19:52

fruitBELGIO, BRUXELLES – Adottate nuove misure di emergenza, martedi a Bruxelles, per proteggere le colture in Europa dalle importazioni dal Sud Africa di agrumi contaminati dalla malattia della ‘macchia nera’. Causata dal fungo Guignardia citricarpa, una delle più devastanti malattie che colpiscono gli agrumi. L’Italia e le organizzazioni ortofrutticole sono da sempre in prima fila per difendere i loro frutteti da una malattia che non è originaria dell’Europa.

Le nuove misure più restrittive sono state approvate dagli esperti del settore dei 28 Stati membri e della Commissione Europea, ha annunciato Frederic Vincent, portavoce del commissario europeo alla sicurezza alimentare, Tonio Borg.

Le norme saranno ufficializzate dalla Commissione Europea nei prossimi giorni. Tuttavia, mette in guardia Bruxelles, se nei prossimi mesi dovessero essere intercettate ancora partite di agrumi contaminate provenienti dal Sud Africa, “ulteriori restrizioni potranno essere imposte”.