Un proiettile di kalashnikov per il figlio di Ciancimino

Pubblicato il 10 agosto 2010 10:03 | Ultimo aggiornamento: 10 agosto 2010 10:03

Ciancimino_minacce.jpg
Massimo Ciancimino ha scelto il silenzio dopo le minacce di morte al figlio. Ha parlato anche troppo, ma anche se avesse parlato ancora e ancora, fatto nomi e cognomi, portato prove, non sarebbe cambiato nulla. Il popolo italiano ha mille difetti, ma non è stupido e conosce da un pezzo la verità sulle stragi di mafia (?). Solo che non gli importa nulla e se non importa agli italiani perché deve importare a Ciancimino?
“Al figlio di 5 anni di Ciancimino, hanno inviato una busta con un proiettile. Indovinate cosa stava per raccontare ai giudici e chi avrebbe tirato in ballo Ciancimino junior? Bravi, avete indovinato.” antonio d., carrara

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Postato il 9 Agosto 2010 alle 22:27 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta

Commenti (9) |
Commenti piu’ votati
| Invia il tuo video
| Newsletter
| Regìstrati
|
Invia ad un amico | Condividi | Stampa | GrilloNews

banner-grillomannaro-rss.jpg


Leggi l’articolo originale su: Blog di Beppe Grillo