Usa 2016. Banchieri Goldman Sachs maggiori sostenitori campagna Jeb Bush

Pubblicato il 16 luglio 2015 10:52 | Ultimo aggiornamento: 16 luglio 2015 10:52
Il grattacielo della Goldman Sachs

Il grattacielo della Goldman Sachs

 

USA 2016, NEW YORK – Sono i banchieri di Goldman Sachs i più accaniti sostenitori di Jeb Bush nella corsa alla casa Bianca. Secondo quanto riferisce la stampa americana citando i dati della Federal Election Commission, più di 50 fra manager e dipendenti di Goldman Sachs hanno versato nelle casse del candidato repubblicano oltre 144.000 dollari nel secondo trimestre dell’anno, con la maggior parte che ha donato il massimo consentito, ovvero 2.700 dollari.

Il secondo maggiore donatore di Bush è la societa’ di money manager Neuberger Berman guidata da George Walker, cugino di secondo grado di Bush.

I membri del comitato di management di Goldman Sachs che hanno donato alle casse di Jeb Bush sono i co-responsabili dell’investment management Eric Lee e Tomothy O’Neill; il co-responsabile dell’investment banking David Solomon; il responsabile del rischio Craig Broderick, ma anche il presidente degli advisor internazionali di Goldman Sachs Robert Zoellick, l’ex presidente della Banca Mondiale.