Usa: ‘crackare’ l’iPhone non è illegale

Pubblicato il 28 luglio 2010 12:30 | Ultimo aggiornamento: 28 luglio 2010 12:30

“Crackare” l’iPhone non è illegale, almeno negli Usa. Lo ha stabilito l’Ufficio Federale per il Copyright secondo cui gli utenti hanno diritto di sbloccare il telefonino Apple per installare applicazioni non autorizzate dalla casa madre.

La pratica di sblocco ha il suggestivo nome di “jailbreaking” (uscita dalla prigione) e consente di aggirare una serie di limitazioni che gravano, soprattutto negli Usa, sugli utenti di iPhone. La scelta, però, non è priva di rischi. La casa di Steve Jobs, infatti, ha fatto sapere che in caso di manomissioni a livello software decade la garanzia. Se il telefonino si blocca dopo aver utilizzato un’applicazione non autorizzata, quindi, la Apple si riserva il diritto di rifiutare la riparazione.

Fino ad oggi, infatti, la casa di Steve Jobs permette di utilizzare solo le applicazioni presenti su App Store e la decisione dell’ufficio federale sembra destinata ad aprire nuovi scenari. Apple, dal canto suo, spiega le limitazioni affermando che prevengono il diffondersi di virus e malware. Vero. Come è vero però, le limitazioni per gli utenti americani sono forse troppo pesanti. A cominciare dal tethering, ossia la possibilità di usare l’iPhone come modem collegato ad un computer per connettersi a internet:  in Italia e in altri Paesi si può, negli Usa ancora no nonostante AT&T abbia promesso da tempo di attivarla.

Poi c’è il limite dell’utilizzo del telefonino con un solo operatore telefonico: chi viaggia fuori dagli Usa e non ha un telefonino sbloccato non può acquistare un’altra Sim, ma solo chiamare utilizzando il roaming (con costi proibitivi), perché gli iPhone americani non funzionano con schede diverse da quella AT&T.

Per chi ama il rischio, insomma, la porta è aperta. A patto di non pretendere assistenza tecnica in caso di telefonini ko.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other