Usa/ Gli ultimi sondaggi mostrano la crescente preoccupazione degli elettori americani sulla politica economica di Obama. Troppa spesa pubblica. Il gradimento è ancora alto

Pubblicato il 18 Giugno 2009 9:26 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2009 10:25

Due sondaggi d’opinione resi noti mercoledì rivelano una crescente preoccupazione degli elettori americani sulla politica economica del Presidente Obama: a destare i maggiori dubbi sono l’aumento della spesa pubblica e in particolare il salvataggio dell’industria automobilistica.

Il gradimento di Obama, che si è insediato a gennaio, è ancora alto, al 56%, 5 punti in meno di aprile, secondo il sondaggio commissionato dalla Nbc News/Wall Street Journal.

Il 58% degli intervistati dice che Obama dove concentrare i suoi sforzi per tenere basso il deficit di bilancio anche se ciò dovesse prolungare di qualche tempo la recessione; secondo le stime del Congresso il debito pubblico ha raggiunto la cifra record di 1,8 mila miliardi di dollari.

Solo il 37% crede che Obama stia affrontando troppi problemi alla volta ma il 60% lo appoggia, consapevole che gli Usa abbiano di fronte tante sfide.

Il sondaggio della CBS News/New York Times sottolinea che al momento per  il Partito Repubblicano voterebbe solo il 28% degli intervistati, la quota più bassa mai registrata nei sondaggi, contro il 57% favorevole ai Democratici.