Usa, Panetta minaccia di lasciare la Cia. La Casa Bianca nega

Pubblicato il 24 Agosto 2009 20:50 | Ultimo aggiornamento: 25 Agosto 2009 11:53

È bufera tra la Casa Bianca e Langley. Il direttore della Cia, Leon Panetta, avrebbe minacciato le dimettersi e la Casa Bianca avrebbe già avviato la ricerca di un sostituto. È quanto scrive il sito web della Abc.

Panetta arrivato a Langley appena sette mesi fa, ex capo di gabinetto di Bill Clinton, non ha gradito la nuova struttura per gli interrogatori dei sospetti terroristi annunciata oggi dal ministro della Giustizia Eric Holder, così come l’apertura di nuove inchieste sui suoi uomini. Malgrado oggi abbia scritto una mail ai suoi dipendenti per appoggiare l’idea, in realtà Panetta lo scorso mese avrebbe avuto una discussione con un membro dell’inner circle di Barack Obama che gli aveva anticipato la mossa.

A questo, si aggiunga che Panetta si sente frustrato dal fatto di sentirsi un gradino sotto all’ammiraglio Dennis Blair, il coordinatore delle 16 agenzie di intelligence Usa, cui deve fare continuamente rapporto, scrive la Abc. L’indiscrezione, confermata alla rete da sei attuali ed ex alti agenti della Cia oltre che da alcuni parlamentari democratici, è stata negata da fonti sia della Casa Bianca quanto dea Langley. Dall’11 settembre 2001 alla guida della Cia si sono susseguiti ben cinque direttori.