Usa/ Raggiunto accordo tra Casa Bianca e ospedali per riforma di assistenza sanitaria voluta da Obama

Pubblicato il 7 Luglio 2009 14:40 | Ultimo aggiornamento: 7 Luglio 2009 14:40

Gli ospedali degli Stati Uniti hanno raggiunto con l’amministrazione di Barack Obama un accordo per cui contribuiranno 155 miliardi di dollari in dieci anni per la creazione di un sistema di assistenza sanitaria nazionale riguardante i 47 milioni di americani che ne sono privi, a quanto riferisce il Washington Post.

L’accordo, raggiunto con funzionari della Casa Bianca ed esponenti della commissione finanze del Senato, e’ l’ultimo di una serie che ha lo scopo di ridurre i costi della modernizzazione dell’assistenza sanitaria voluta da Obama e di neutralizzare l’opposizione di influenti industrie da sempre avverse alla riforma.

Gran parte dei risparmi governativi, circa 100 miliardi, sarà ottenuta tramite la riduzione delle erogazioni agli ospedali per le assistenze dei programmi Medicare  e Medicaid. Il Medicare fornisce assistenza alle persone qualificate oltre i 65 anni di età e il Medicaid a famiglie o individui con basso reddito.

Essendo Obama all’estero, l’annuncio ufficiale dell’accordo sarà fatto mercoledi dal vice-presidente Joe Biden.