Usa/Crede di morire, confessa delitto, sopravvive e rischia la pena di morte

Pubblicato il 24 Marzo 2009 14:49 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2009 14:49

James Brewer, un uomo colpito da ictus e che credeva di essere in procinto di morire, ha confessato un delitto compiuto nel 1977. Ora rischia la pena di morte. Brewer, ha infatti confessato l’episodio dell’assassinio di un vicino che riteneva insidiasse la moglie, in Oklahoma, ma il delitto avvenne nel Tennessee, dove vige la pena capitale.

La confessione è stata raccolta dal detective di polizia Tony Grasso che ha rivelato la volontà di Brewer di alleggerirsi  la coscienza non avendo compreso di non essere inpericolo di vita.

Brewer e la moglie hanno venduto tutti i loro beni e si sono già trasferiti in Tennessee per affrontare il processo.