“Viagra dell’Himalaya”: raro e costoso fungo contro l’impotenza

Pubblicato il 25 ottobre 2011 17:46 | Ultimo aggiornamento: 25 ottobre 2011 17:46

ROMA – Il viagra dell’Himalaya è naturale ed un potente afrodisiaco. I pastori di yak hanno scoperto sulle pendici della catena montuosa il fungo Cordyceps sinensis, che ha gli stessi effetti del viagra per le disfunzioni erettili. Ma l’effetto più importante il rarissimo fungo l’ha avuto sulla vita dei pastori. Il costo di 80 mila dollari al chilogrammo permette loro di ricavare molto più di quanto guadagnano con l’allevamento degli yak.

Un pastore ed ora cercatore del raro fungo Dophu Dukpa ha dichiarato: “Potete vedere gli effetti della vendita dai nuovi vestiti e dalle scarpe. I pastori spendono meno tempo nell’allevamento degli yak e più tempo alla ricerca di funghi”. Il micologo inglese Nigel Hywel-Jones sta ora indagando sulla sostenibilità del commercio: “il fungo è molto raro a trovare. E’ come cercare un ramoscello marrone in una valle di ramoscelli uguali. Quindi la zona ora piena di Cordyceps tra un anno potrebbe essere vuota. Questi cicli e il fatto che i raccoglitori mantengono una raccolta proporzionata dovrebbe comunque dare alla popolazione di funghi la possibilità di recupero”.

Il fungo è ora oggetto di numerose ricerche farmaceutiche ed una possibile spiegazioni dei suoi effetti simili al viagra potrebbero dipendere da un acido prodotto che presenta molte caratteristiche simili ai costituenti del Dna umano.