Violenza sessuale/ Romena diciottenne sequestrata a Lodi. Arrestati tre connazionali Vaduva Marian, Alecu Valentin e Alecu Emil

Pubblicato il 15 Giugno 2009 14:40 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2009 16:04

Hanno avvicinato una romena di 18 anni e le hanno chiesto di seguirla dal suo fidanzato che stava male. Invece era una trappola: tre connazionali l’hanno picchiata, violentata per costringerla a prostituirsi. Ne dà notzia l’Agi.

Il sequestro è avvenuto a La Spezia e si è concluso a Livraga, in provincia di Lodi, dove i tre balordi sono stati arrestati: Vaduva Marian (28 anni), Alecu Valentin (25) e Alecu Emil (24), tutti senza fissa dimora. Quando l’hanno caricata in auto le hanno sottratto il telefono e una volta nell’appartamento l’hanno minacciata.

«Se provi a scappare ti tagliamo mani e piedi», le avrebbero detto i tre. Quando la giovane ha provato a scappare l’hanno riportata nell’appartamento e l’hanno violentata a turno. Nella notte la giovane è riuscita a scappare e in strada ha chiesto aiuto a una donna che ha chiamato i carabinieri e il 118.

Poco dopo è stata raggiunta da due dei suoi violentatori che alla vista dei carabinieri hanno tentato la fuga ma sono stati arrestati. Il terzo è stato bloccato nell’appartamento. Per loro le accuse sono di sequestro di persona e violenza sessuale.