YouTube oscura 419 video di Grillo per violazione copyright, poi riattiva l’account

Pubblicato il 25 Settembre 2009 17:36 | Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2009 18:03

grillo censuratoL’account su YouTube di Bebbe Grillo è stato oscurato per poco più di una notte per violazione del copyright, ma alle 17.12 di venerdì lo staff del comico genovese ha comunicato che è nuovamente tornato attivo e visibile.

«Durante la notte YouTube ha disattivato tutti i video pubblicati da questo blog. 419 video, spesso di denunce, di fatti mai visti in televisione o sui giornali. Visualizzati per 52.296.387 volte. Il secondo canale italiano di informazione su YouTube dopo la Rai». Grillo aveva gridato immediatamente alla censura da parte del sito di videosharing.

Dalle colonne del suo blog ha spiegato: «Il motivo dell’oscuramento è  stato comunicato da YouTube in una mail, che recita:

“Caro utente, con questo messaggio ti informiamo del fatto che abbiamo rimosso o reso inaccessibile il seguente materiale, a seguito di una segnalazione da parte di Cbs, che ritiene che questo materiale viola il copyright: Obama da David Letterman. Tieni presente che la ripetuta violazione del copyright ha come conseguenza la cancellazione del tuo account e di tutti i video caricati tramite l’account stesso. Cordiali saluti, YouTube, Inc.”».

Come da sua abitudine Grillo non ha perso tempo ed è andato a scovare i filmati non autorizzati presenti in rete: «A pensar male si fa peccato, a mezzogiorno erano ancora presenti in Rete 2.230 link a video cercati con le parole Letterman Obama. Perché non sono stati oscurati? Perché non sono stati rimossi gli account?».

Per lui era una decisione incomprensibile, ma resta un mistero, perché YouTube ha rimesso online tutti i contenuti postati dal comico genovese.