Alaska, anche il ghiacciaio più spesso del mondo si sta sciogliendo. In anticipo di 80 anni

di Caterina Galloni
Pubblicato il 9 Novembre 2019 6:39 | Ultimo aggiornamento: 8 Novembre 2019 18:47
Alaska, anche il ghiacciaio più spesso del mondo si sta sciogliendo. In anticipo di 80 anni

Il ghiacchiaio Taku in Alaska, tra i più spessi del mondo

JUNEAU – Il ghiacciaio Taku, in Alaska, uno dei più spessi del mondo, sta risentendo del cambiamento climatico e dalle immagini della NASA scattate nell’agosto 2014 e agosto 2018 emerge un chiaro declino: per la prima volta, dopo 70 anni di espansione sta iniziando a ritirarsi. 

Secondo i ricercatori il calo della massa è in anticipo di 80 anni rispetto a quanto previsto. L’esperto Mauri Pelto, professore di scienze ambientali al Nichols College e direttore del North Cascades Glacier Climate Project, studia Taku da 30 anni e prevedeva che il ghiacciaio continuasse a crescere fino alla fine del secolo.

Tuttavia, l’ispessimento si è rallentato nel 1989 e la crescita  si è fermata completamente dal 2013 al 2018 e l’anno scorso, ha iniziato a mostrare segni visibili di ritirata, che secondo Pelto è legata alle temperature estive record in Alaska.

Taku è passato dalla crescita alla perdita di ghiaccio e secondo Pelto il fatto che il passaggio sia avvenuto così rapidamente indica che il cambiamento climatico sta provocando modifiche sostanziali nei cicli naturali.

Fonte: Daily Mail