Allerta caldo: bollino rosso anche a Roma e Torino. Le previsioni per i prossimi giorni

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 agosto 2018 18:21 | Ultimo aggiornamento: 7 agosto 2018 18:21
Allerta caldo: bollino rosso anche a Roma e Torino

Allerta caldo: bollino rosso anche a Roma e Torino (Foto Ansa)

ROMA  –  Il caldo non dà tregua all’Italia e aumenta il numero di centri urbani contrassegnati con il ‘bollino rosso’, con cui il bollettino sulle ondate di calore del ministero della Salute [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] indica il massimo livello di rischio caldo per tutta la popolazione, non solo quindi per le fasce a rischio.

Ai dieci centri più roventi sui 27 presi in considerazione dal bollettino (Bologna, Bolzano, Brescia, Firenze, Genova, Milano, Perugia, Trieste, Venezia e Verona), si aggiungeranno mercoledì 8 agosto Roma e giovedì 9 anche Torino.

“L’ondata di calore che ormai da oltre una settimana investe buona parte dell’Italia – spiegano i meteorologi del Centro Epson Meteo-Meteo.it – è destinata a proseguire fino al prossimo weekend. Anzi nei prossimi giorni il caldo risulterà più intenso al Centro-Sud dove, probabilmente, si toccheranno i picchi più elevati, anche superiori ai 35 gradi, e dove il caldo intenso potrebbe proseguire fino a Ferragosto”.

Nel weekend, almeno al Nord, la situazione dovrebbe comunque migliorare: “Da venerdì, infatti – notano i meteorologi di Epson Meteo – si registrerà una lieve attenuazione dell’intensa calura e dell’afa, grazie al passaggio della coda di una perturbazione atlantica seguita da aria leggermente più temperata. Ad aggravare ulteriormente la situazione – aggiungono – sarà la persistenza del disagio da caldo afoso anche di notte, specialmente in Val Padana e nelle località di mare, dove il termometro all’alba farà fatica a scendere sotto i 23-25 gradi. Un eventuale refrigerio potrà arrivare solo dai temporali di calore o dagli episodi di instabilità atmosferica che potranno generarsi nei prossimi giorni. Maggiormente a rischio temporali saranno le zone montuose della Penisola e, occasionalmente, anche le pianure del Nord, in modo temporaneamente più diffuso nella giornata di venerdì”.

Il caldo di questi giorni non è solo un problema italiano: in Giappone, ad esempio, è vera emergenza, con oltre 70mila persone ricoverate per sintomi associati a colpi di calore negli ultimi tre mesi e 138 vittime accertate per il caldo tra il 30 aprile e il 5 agosto. A Parigi, dove oggi la temperatura massima è stata di 39 gradi, è penuria di ventilatori. Molti negozi di elettrodomestici, scrive oggi Le Figaro, sono già stati ‘svaligiati’ la settimana scorsa e oggi segnano il tutto esaurito. I parchi pubblici sono rimasti aperti di notte per consentire alla cittadinanza di stare al fresco.