Alto Adige, record di fulmini a luglio: 35mila, mai così tanti dal 2007

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 31 Luglio 2019 18:25 | Ultimo aggiornamento: 31 Luglio 2019 18:25
Alto Adige, record di fulmini a luglio: 35mila, mai così tanti dal 2007

Alcuni fulmini (foto archivio ANSA)

ROMA – In Alto Adige il mese di luglio 2019 va in archivio con temperature di circa un grado al di sopra della media di lungo periodo. A causa dei numerosi e violenti temporali degli ultimi giorni, inoltre, è stato stabilito il record di 35.000 fulmini in un mese, il dato più elevato da quando (nel 2007) sono iniziate le misurazioni. Lo rende noto il Servizio meteorologico della Provincia di Bolzano, dal cui report emerge che, soprattutto nella seconda parte di luglio, sono stati registrati alcuni picchi di calore.

La temperatura più elevata è stata registrata a Bolzano il 24 luglio con 37,1 gradi, mentre l’11 luglio a Monguelfo era stato toccata la temperatura più bassa con appena 3,7 gradi. Dato curioso: nonostante i molti temporali, alcuni anche di forte intensità, in molte parti dell’Alto Adige le precipitazioni sono state tra il 20% e il 40% inferiori rispetto alla media di lungo periodo.

Maltempo, nuovi danni in Alto Adige

Ieri sera, martedì 30 luglio, violenti temporali hanno causato nuovi danni in Alto Adige. A Pineta di Laives, a sud di Bolzano, una frana di fango è arrivata fino in paese, fortunatamente senza causare vittime. Il vento forte ha abbattuto alberi nella zona di Bressanone, come anche nel Meranese. Luglio entrerà nella storia come uno dei mesi con il maggior numero di fulmini in Alto Adige. Finora sono, infatti, stati contati 14 mila, tremila solo ieri. (fonte ANSA)