ArcelorMittal, video accusa: “Sversati rifiuti pericolosi nelle campagne francesi”

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 settembre 2018 12:22 | Ultimo aggiornamento: 9 settembre 2018 12:29
ArcelorMittal, video accusa: "In Francia sversati rifiuti liquidi nelle campagne"

ArcelorMittal, video accusa: “In Francia sversati rifiuti liquidi nelle campagne” (frame dal video)

PARIGI – Il colosso internazionale dell’acciaio ArcelorMittal, nuovo ‘padrone’ dello stabilimento Ilva di Taranto, è finito sotto accusa per un filmato che mostrerebbe una gestione quanto meno leggera dei rifiuti di lavorazione.

Il video, girato nel dicembre 2016, mostra un camion del colosso metallurgico mentre sversa nelle campagne francesi della Mosella un misterioso liquido giallastro.

Il conducente del camion, che ha filmato la scena, denuncia che si trattava di acido utilizzato per trattare l’acciaio, e accusa il gruppo di “non fare la propria parte nel riciclaggio dei prodotti chimici”, scrive Le Monde.

5 x 1000

Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta preliminare nell’estate del 2017, con l’ipotesi accusatoria di danni all’ambiente. In questi giorni, oltre un anno dopo, la Procura di Thionville, nella Mosella, ha annunciato che perseguirà ArcelorMittal per “gestione irregolare dei rifiuti” per aver sversato, senza autorizzazione, acque reflue.

Le indagini, condotte dalla polizia giudiziaria di Metz e dall’Ufficio centrale per la lotta contro i danni all’ambiente e alla salute pubblica, hanno determinato che il liquido sversato arriva proprio dal trattamento degli acidi usati per la lavorazione dell’acciaio, ha spiegato la procuratrice di Thionville Christelle Dumont, secondo quanto riferisce Le Monde.

Il gruppo siderurgico ha negato ogni addebito e ha ordinato l’apertura di una inchiesta interna “per far luce sui fatti”. Da parte loro, le autorità locali stanno facendo accertamenti per capire se i corsi d’acqua siano stati contaminati.