Arriva il gelo: neve e temperature in picchiata

Pubblicato il 9 Febbraio 2012 19:28 | Ultimo aggiornamento: 9 Febbraio 2012 19:31

ROMA – Solo una breve tregua: tra questa sera e domani il maltempo che nei giorni scorsi ha messo in ginocchio gran parte dell'Italia si ripresentera' in tutto il Paese, con gelo, neve e i 'blizzard', i fenomeni caratterizzati da neve e venti forti (superiori a 70 km l'ora). Colpira' anche citta' come Roma, dove tornera' la neve per seconda volta in meno di una settimana e dove tra domani a sabato dovrebbero cadere fino a 15 cm. Ma non solo: la prossima settimana non e' esclusa una nuova ondata di mal tempo su tutta l'Italia tra il 15 ed il 16 febbraio.

La nuova emergenza neve colpira' soprattutto il centro e le regioni adriatiche. Gia' questa sera, sottolinea Antonio Sano' del sito ilmeteo.it, e' previsto un imponente afflusso di aria siberiana che domani porterà neve su tutto il centro e in Emilia Romagna. Questa sera, in particolare – spiega – sono previsti i blizzard sul nordest, in Valpadana, Emilia, Lombardia (compresa Milano), e poi sulle regioni Adriatiche. Domani ci sarà tanta neve al al centro ed in Emilia Romagna, ma anche in Campania. Sabato, invece, è prevista neve in Campania con forte maltempo, e su Irpinia, Lucania, Puglia e ancora sull'Emilia Romagna e Marche. A Roma, in particolare, sono previsti fino a 15 cm tra venerdi' e sabato nell'area nord della citta' (dove nevichera' sin dal mattino), e fino a 5 centimetri sul Colosseo.

Analoghe le previsioni di Daniele Cat Berro della Societa' Meteorologica Italiana che parla di "allerta neve soprattutto per le regioni centrali". I fiocchi bianchi cadranno, tra domani e domenica, anche su Emilia-Romagna, Marche e sul versante adriatico degli Appennini dove si potrebbe registrare fino a 50 cm. "Per quanto riguarda le altre regioni – spiega Cat Berro – al centro-sud è previsto maltempo. In generale al sud avremo neve a quote collinari, sulle regioni centrali anche in pianura". Già questa notte, secondo il meteorologo, fiocchi bianchi imbiancheranno il Nord Italia.

Eventi di questa portata, sottolineano i meteorologi, non si verificavano da 30 anni in Italia. Come non si verificavano da 10 anni i 'blizzard', che tra questa sera e domani si scateneranno a partire dalla Pianura Padana. Proprio li', infatti, spiega Francesco Nucera di 3bmeteo.it, "e' previsto questa notte l'ingresso di un nucleo gelido dalla Siberia che sara' appunto accompagnato da veloci fenomeni nevosi accompagnati da forti venti di bora".

Ma il maltempo potrebbe non esaurirsi sabato: un'ondata sull'Italia, secondo il climatologo Giampiero Maracchi, e' possibile anche la prossima settimana, con possibile neve tra il 15 ed il 16 febbraio. "Il segnale che ha permesso e ci permette di fare queste previsioni – spiega – è lo stratospheric warming, cioé l'aumento delle temperature nella stratosfera su Usa e Canada. Quando si verifica, come in questi giorni, consente di prevedere le ondate di freddo in Europa, che in genere si verificano da 1 a 2 settimane e mezzo di distanza. Lo stratospheric warming insiste sul continente americano e mi fa pensare a ulteriori code del freddo".