Aulla: sciacalli liberati ma cacciati dal paese

Pubblicato il 27 ottobre 2011 20:07 | Ultimo aggiornamento: 28 ottobre 2011 1:44

– AULLA (MASSA CARRARA), 27 OTT – Sono stati rimessi
in liberta' i due marocchini che ieri erano stati arrestati dai
carabinieri mentre stavano facendo razzia in un negozio
devastato dall'alluvione. Il gip del tribunale di Massa ha
convalidato gli arresti ma non ha ritenuto necessaria la misura
della custodia cautelare in carcere. Si e' proceduto solo per il
reato di furto. I marocchini, uno di 28 anni e l'altro di 40
hanno il divieto di recarsi ad Aulla mentre uno dei due ha
l'obbligo di dimora in un paese della Lunigiana. .