Australia, crolla la popolazione dei koala

Pubblicato il 10 Novembre 2009 12:34 | Ultimo aggiornamento: 10 Novembre 2009 12:34

I koala australiani sono a rischio estinzione: uno degli animali simbolo del Paese sta rapidamente scomparendo dal continente a causa dello sviluppo urbano e del cambiamento climatico. Il governo si affretti a trovare una soluzione, cominciando ad esempio con l’includerlo fra le specie a rischio.

La Koala Foundation è chiara su questo punto: l’associazione che ha condotto il più esteso censimento nazionale finora tentato dell’orsetto marsupiale è chiaramente preoccupata dai risultati della rilevazione statistica. Secondo la ricerca, basata su ricognizioni di 80.000 alberi in 1.800 località, la popolazione si aggira ormai fra 43.000 e 80.000 esemplari.

La Koala Foundation ha presentato i dati a Canberra ad un convegno di 20 dei maggiori esperti mondiali della specie, avviando cosi la procedura per classificare la specie come vulnerabile: un più alto status di conservazione per i koala potrebbe avere profonde implicazioni sulle decisioni delle autorità in materia di sviluppo costiero e di disboscamento dei terreni.

Secondo la portavoce della Fondazione, Deborah Tabart, vi sono resistenze politiche alla dichiarazione di specie minacciata, che ostacolerebbe progetti di sviluppo e infrastrutture. Altrimenti l’Australia rischia di perdere una delle sue mascotte maggiormente rappresentative.