Centrali nucleari pericolose, mappa di Greenpeace. Quanto sei a rischio?

Pubblicato il 5 Marzo 2012 15:39 | Ultimo aggiornamento: 5 Marzo 2012 15:45

La mappa di Greenpeace

ROMA – Tricastin in Provenza e Mueheberg in Svizzera sono le centrali più vicine a noi. “Quanto sei a rischio?”. Greenpeace lo chiede dritto a ognuno di noi, davanti alla mappa con i 437 reattori nucleari attivi nel mondo, a quasi un anno dal disastro di Fukushima in Giappone dell’11 marzo scorso.

Quali sono le centrali più pericolose che ci circondano? Tricastin è a circa 200 chilometri dal confine italiano, in Provenza: nel 2008 30.000 litri di acqua radioattiva fuoriuscirono facendo temere contaminazioni e malattie.

Vicino all’Italia c’è anche Mueheberg, in Svizzera, attiva da quarant’anni. Lì vicino, a circa trenta chilometri, vivono 890.000 persone.

In Europa da tenere d’occhio c’è anche Forsmark, in Svezia, la centrale che con un blackout ha rischiato la fusione del nocciolo.

Secondo quanto spiega Greenpeace l’età dei reattori e l’assenza di un secondo guscio di contenimento in una centrale aumentano il rischio disastri.