In Argentina allarme caldo (mentre l’Europa gela da un mese)

Pubblicato il 27 Gennaio 2010 21:01 | Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio 2010 21:01

Uno scorcio di Buenos Aires

Mentre l’Europa e l’Italia stanno attraversando l’inverno più freddo degli ultimi decenni, l’Argentina, nell’altro emisfero dove ora è estate, lancia un allarme caldo, simile a quelli del terribile anno 2005 nel vecchio Continente.

A Buenos Aires e in molte province argentine il termometro sta salendo vertiginosamente ed ora si teme che la temperatura diventi tanto alta da trasformarsi in un vero pericolo.

Si teme che il rischio della mortalità per le persone anziane o malate salga nel prossimo weekend del 60 per cento e si ricordano con raccapriccio i bilanci dell’anno terribile per il Sudamerica, il 2001, quando in un solo giorno di gennaio morirono nella capitale federale argentina 248 persone per il caldo.

A Buenos Aires la temperatura prevista per il weekend è sopra i 35 gradi con pesanti tassi di umidità. Nella più grande stazione balneare di Mar del Plata, a sud della capitale, siamo ancora sopra. Gli esperti di climatologia annunciano, quindi, che siamo a un passo dall’allarme rosso.