Clima, come cambierà? Rapporto Ipcc: meno piogge, mari innalzati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 settembre 2013 11:52 | Ultimo aggiornamento: 26 settembre 2013 11:52

Clima, come cambierà? Rapporto Ipcc: meno piogge, mari innalzatiROMA – Le piogge diminuiscono, le temperature salgono e il livello del mare si innalza. I cambiamenti climatici in atto sono descritti dal quinto rapporto dell’Intergovernmental Panel of Climate Change che sarà presentato il 30 settembre a Stoccolma.

Filippo Giorgi, fisico ed esperto di cambiamenti climatici e vincitore del Nobel per la Pace del 2007 insieme ad Al Gore, è l’unico italiano nell’Ipcc, spiega a Lorenza Castagneri su La Stampa come quali cambiamenti climatici sono potenzialmente pericolosi:

“«Le nostre rilevazioni evidenziano un po’ ovunque una diminuzione della frequenza degli eventi piovosi che va di pari passo con l’aumento dell’intensità delle piogge. Il che accresce la probabilità che si verifichino eventi estremi siccitosi e alluvionali. Questi ultimi soprattutto nell’Europa centrale e settentrionale, tra ottobre e marzo»”.

Nell’Europa del Sud il pericolo è costituito dallo scioglimento dei ghiacciai e l’innalzamento dei mari, con il rischio che interi territori scompaiano:

“«Le stime massime di innalzamento globale del mare per il 2100, in base agli studi attuali, sono dell’ordine di 60-100 centimetri. Ciò significa un rischio vero per parecchie aree di essere sommerse. Quali, però, è difficile dirlo»”.