Clima: in GB nasce l’indice economico che valuta le emissioni di Co2

Pubblicato il 30 Giugno 2010 15:10 | Ultimo aggiornamento: 30 Giugno 2010 15:40

La Unilever è l’azienda britannica più rispettosa dell’ambiente secondo il nuovo indice FTSE Carbon Strategy Index, che rileva l’ecosostenibilità delle 350 principali imprese del Regno Unito. La multinazionale anglo-olandese ha preceduto la compagnia telefonica British Telecom, i supermercati Morrisons e la Rolls Royce con un risultato giudicato ”superbo” nel ridurre il proprio impatto ambientale.

La compagnia si è data l’obiettivo di tagliare le emissioni del 25% entro il 2012, ed ha inoltre registrato un miglioramento del 20% della propria ”carbon intensity” (l’intensità produttiva di anidride carbonica) negli ultimi tre anni e del 40% dal 1995.

L’indice è stato realizzato dalla società di consulenza specializzata Ends Carbon, utilizzando i dati del Carbon Disclosure Project, l’iniziativa internazionale lanciata nel 2000 dal Rockfeller Philantropy Advisors di New York con l’obiettivo di valutare le strategie di risposta al cambiamento climatico da parte delle aziende più importanti a livello mondiale per capitalizzazione di borsa.

L’obiettivo del FTSE Carbon Strategy Index è quello di sostenere gli investitori a considerare e comprendere i rischi del cambiamento climatico nelle loro strategie economiche.