Clima, il mondo si è rivoltato: Europa gelata, il caldo arriva al Nord

Pubblicato il 26 Gennaio 2011 13:14 | Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio 2011 13:14

Il mondo si è rivoltato: al nord fa caldo e al sud fa freddo. In Canada si scioglie la neve e in California si gelano le strade. Il gelo artico arriva sugli stati anche meridionali di Europa e Stati Uniti, mentre Canada e Groenlandia registrano temperature invernali di quasi 7 gradi centigradi sopra la norma.

“Tutta colpa del recente indebolimento della circolazione atmosferica— teorizza il New York Times — che svolge l’importante funzione di mantenere sull’Artico un flusso costante di aria glaciale” . A causa di tale indebolimento, le masse di aria fredda avrebbero iniziato ad abbandonare il Polo Nord, dirigendosi verso sud, mentre le masse di aria più calda avrebbero intrapreso la strada verso il nord.

Secondo alcuni scienziati, il fenomeno è legati al cambiamento climatico in atto, secondo altri è presto per dirlo. Gli esperti comunque avverte che la riduzione della calotta artica favorisce durante l’estate l’assorbimento dell’aria calda da parte della massa oceanica. Proprio questo calore in eccesso potrebbe essere il principale responsabile del recente “sconvoglimento” climatico. La corrente calda sale verso il nord del mondo e le correnti fredde verso il sud.