Cornovaglia, isola di Mullion diventa discarica di elastici: scambiati per vermi dagli uccelli

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 25 Ottobre 2019 20:54 | Ultimo aggiornamento: 25 Ottobre 2019 20:54
Cornovaglia, isola di Mullion diventa discarica di elastici: scambiati per vermi dagli uccelli

Gli elastici ritrovati nell’isola di Mullion, in Cornovaglia

LONDRA – Migliaia di elastici e altri rifiuti prodotti dall’uomo hanno invaso una remota isola della Cornovaglia, Mullion, situata a largo della penisola Lizard. A portare questi rifiuti sulla piccola isola, a cui l’uomo può accedere solo ottenendo un permesso speciale, sono stati gli uccelli marini. Il mugnaiaccio, il gabbiano reale nordico, il cormorano e il marangone dal ciuffo hanno confuso questi elastici per vermi e gli altri rifiuti per cibo. Quelli che si ritrovano sull’isola sono stati depositati da questi uccelli o sono stati rigurgitati.

A individuare questa discarica in quella che dovrebbe essere un’isola incontaminata sono stati i ranger della National Trust, la fondazione proprietaria dell’isola di Mullion a partire dal 1945.

“In una sola ora abbiamo raccolto migliaia di elastici e manciate di attrezzatura da pesca”, riferisce Mark Grantham del West Cornwall Ringing Group che ha partecipato alla prima spedizione di pulizia sull’isola. Gli elastici erano soprattutto di colore marroncino, verde e giallo. Tutti coloro che ricordano le prede degli uccelli. Tutta questa confusione, secondo gli esperti, non farebbe che aggravare il declino di una popolazione di animali già a rischio. 

Fonte: AGI