Nuova Zelanda, le cozze muoiono “cotte” dal Sole. Ecosistema a rischio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Febbraio 2020 11:34 | Ultimo aggiornamento: 21 Febbraio 2020 11:38
Clima: in Nuova Zelanda le cozze muoiono "cotte" dal Sole. Ecosistema a rischio

Clima, eccezionale moria di cozze in Nuova Zelanda (Ansa)

ROMA – Centinaia di migliaia di cozze sono state trovate “cotte” a morte su una spiaggia nell’Isola del Nord della Nuova Zelanda. Colpa dell’eccezionale ondata di caldo. 

Secondo lo scienziato marino Andrew Jeffs dell’Università di Auckland, questa moria di massa di cozze sarebbe stata innescata sia dal caldo che dalla bassa marea. Il Northland sta vivendo gravi condizioni di siccità. In molte regioni non piove da ben oltre 40 giorni, un record. I mitili non sono gli unici a pagarne il prezzo.

Gli uccelli Kiwi, ad esempio, muoiono mentre sono alla ricerca di acqua. Le autorità sono costrette a utilizzare con urgenza autocisterne di acqua dolce per riempire i serbatoi di acqua piovana nelle comunità remote. 

“Penso che vedremo cambiare intere comunità di creature marine”, dice Jeffs. Il Ministero delle industrie primarie ha dichiarato che sta indagando sull’estinzione di massa e ha esortato le persone a non raccogliere o mangiare le cozze colpite.

Jeffs ha affermato che le cozze sono ecologicamente molto importanti per l’ambiente costiero della Nuova Zelanda, ma è probabile che scompaiano dalle aree della barriera corallina, poiché le condizioni diventano sempre più avverse, soprattutto durante l’estate.

“Si tratta di sistemi di barriera su larga scala che si seccano e muoiono”, dice Jeffs. “Li perderemo semplicemente”, conclude. (fonte Agi)