El Nino in California: dopo la siccità, piogge torrenziali

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 Novembre 2015 19:26 | Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2015 19:26
El Nino in California: dopo la siccità, piogge torrenziali

(Grafico del Los Angeles Times)

LOS ANGELES – El Nino sta arrivando in California, come BlitzQuotidiano aveva scritto. Così dopo la siccità record di quest’estate, con intere città rimaste senza acqua, adesso  è il momento delle piogge, come spiega il Los Angeles Times.

A portare l’acqua sulla California sarà la grande massa di corrente calda nell’Oceano Pacifico ad ovest del Perù: circa 1.200 chilometri quadrati di oceani surriscaldati. E se si considera che la superficie degli Stati Uniti è di nemmeno 5 milioni di chilometri quadrati, si capisce la portata del fenomeno. Le piogge torrenziali sulla California, in particolare su quella meridionale, dovrebbero arrivare con il nuovo anno, a partire da gennaio.

El Nino è un fenomeno climatico che si verifica periodicamente e che ha un impatto negativo sui Paesi della fascia tropicale e subtropicale dal Kenya all’Indonesia all’Amazzonia. Il suo effetto è il risultato combinato dell’interazione tra oceano e atmosfera nell’Oceano Pacifico equatoriale centro-orientale. Secondo l’Organizzazione mondiale della meteorologia (Wmo) dell’Onu le temperature delle acque superficiali in quest’area saranno di due gradi centigradi superiori alla media. Questa anomalia renderà El Nino che verrà fra i tre più forti registrati dal 1950 ad oggi.

 

I suoi tratti distintivi saranno gravi siccità e inondazioni devastanti nelle aree tropicali e subtropicali. Le nazioni più colpite stanno facendo piani per gli impatti su settori come l’agricoltura, la pesca, l’acqua e la salute, e stanno implementando campagne di gestione dei disastri per salvare vite e minimizzare i danni economici. Ma la forza di questo Nino, secondo gli esperti, testimonia gli effetti del cambiamento climatico.