Fukushima. Margherite mutanti e deformi: colpa delle radiazioni nucleari?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 luglio 2015 14:50 | Ultimo aggiornamento: 24 luglio 2015 14:51
Fukushima. Margherite mutanti e deformi: colpa delle radiazioni nucleari?

Fukushima. Margherite mutanti e deformi: colpa delle radiazioni nucleari?

TOKYO – Le margherite in Giappone non sono più le stesse. Petali bianchi più corti, corolle gialle più grandi e forme decisamente asimmetrica. Queste le margherite mutanti che crescono nel raggio di 100 chilometri da Fukushima a 4 anni dall’incidente nucleare e che fanno temere che si tratti di un effetto della contaminazione da radiazioni.

Le foto sono state scattate a Nasushiobara, città a 110 chilometri da Fukushima, ma gli esperti spiegano che le anomali potrebbero anche non dipendere dalle radiazioni nucleari, ma da altri attori come parassiti o virus. Angelo Scarano sul Giornale scrive:

“Le margherite mutanti sono diverse da quelle che siamo abituati a vedere nei nostri prati. Sono molto più grandi e presentano una forma per nulla simmetrica. Diversi scienziati non escludono che questi fiori siano il risultato delle radiazioni emesse della centrale nucleare di Fukushima: “Potrebbe trattarsi di uno squilibrio ormonale”.